Informazioni Turistiche

Rouen
25, place de la Cathédrale
CS 30666 76008 Rouen
Tel : +33(0)2 32 08 32 40
Ufficio di cambio : +33(0)2 35 89 48 60
Email : accueil@rouentourisme.com

Elbeuf
7 cours Gambetta
76500 Elbeuf
Tel : + 33(0)2 32 96 30 40
Email : lafabrique@metropole-rouen-normandie.fr

Jumièges
Rue Guillaume le Conquérant
76480 Jumièges
Tel : + 33 (0)2 35 37 28 97
Email : jumieges@rouentourisme.com

Duclair
Mairie
Place du Général de Gaulle
76 480 Duclair
Tel : + 33(0)2 35 05 91 50

Ulteriori informazioni sugli orari di apertura

Kostenangebot Sehenswürdigkeiten monumentos Monumenti Palais de justice Rouen Rouen Normandie tourisme Quotation request

Monumenti

Scopri i monumenti di Rouen e la valle della Senna

Cattedrale
di Notre-Dame

La cattedrale domina la città con la sua sagoma imponente. Eretta a partire dalla metà del XII secolo al posto della cattedrale romana, ci sono voluti alcune centinaia di anni per completarla. Monumento affascinante, la cattedrale è stata ritratta in particolare da Claude Monet. Luogo imprescindibile, la cattedrale di Notre-Dame è ancora oggi teatro di numerosi eventi: spettacoli suoni e luci, concerti, mercatino di Natale e altre feste.

> Per saperne di più

Bureau
des Finances

Situato di fronte alla Cattedrale di Notre-Dame, il monumento, costruito nella prima metà del XVI secolo, è riccamente decorato e oggi ospita l’Ufficio Turistico e i Congressi di Rouen valle della Senna. Al primo piano di questo edificio civile di inizio Rinascimento Claude Monet, maestro impressionista, ha dipinto una parte della famosa serie Le “Cattedrali” tra il 1892 al 1894.

> Per saperne di più

Chiesa di
Saint-Maclou

Costruita a partire dall’anno 1437, la chiesa di Saint Maclou è un capolavoro dell’arte gotico fiamminga. Le porte centrali, che risalgono al XVI secolo, sono di eccezionale qualità. Sono dedicate al Battesimo di Cristo, al Buon Pastore e alla Vergine. Sulla sinistra della facciata, l’incantevole Fontana “aux enfants pisseurs” nella metà del XVI secolo ha preso il posto di una fontana gotica. La chiesa di Saint Maclou si trova a due passi dal quartiere degli antiquari dove è possibile ammirare alcune delle più belle case a graticcio di Rouen.

> Per saperne di più

Cimitero di
Saint-Maclou

Dal latino atrium, o cortile centrale di una casa, indicante nel Medioevo un cimitero, questa struttura singolare è una delle ultime necropoli medievali d’Europa. La sua origine risale alla Grande Peste Nera del 1348 che ha decimato gli abitanti del quartiere. Gli edifici, costruiti all’inizio del XVI secolo, cingono una grande fossa comune. Sono decorati con una “danza macabra” di motivi scolpiti evocanti la morte. Oggi ospita la Scuola Regionale di Belle Arti.

> Per saperne di più

Chiesa abbaziale
di Saint-Ouen

L’abbazia benedettina di Saint-Ouen è stata fondata verso il 750 attorno a una basilica funeraria merovingia nella quale nel 684 è stato inumato Sant’Audoeno, vescovo di Rouen. Di questa abbazia, che ha accolto la vita monastica sino al 1790, restano la chiesa, la galleria del chiostro del XV e del XVI secolo e il dormitorio dei monaci del XVIII secolo occupato dal Municipio dal 1800. Le sue proporzioni sono imponenti: 137 metri di lunghezza, 26 metri di larghezza, 11 dei quali solo per la navata centrale, e 33 metri sotto volta. La chiesa contiene un famoso organo, realizzato nel 1890 da Aristide Cavaillé-Coll, nell’ampia cassa in rovere costruita nel 1630 contro la facciata.

> Per saperne di più

Parlamento
di Normandia

Il Parlamento di Normandia è uno degli esempi più importanti e più belli di architettura civile della fine del Medioevo. Costruito a partire dal 1499, esso ha accolto contemporaneamente il Parlatorio dei Borghesi e lo Scacchiere di Normandia (alta corte giudiziaria e finanziaria). Al primo piano si trova la maestosa Sala dei Procuratori dove lavorano i magistrati. Il Parlamento di Normandia accoglie ancora il tavolo sul quale Pierre Corneille perorava le sue cause quando era avvocato. Oggi l’edificio appartiene al Ministero della Giustizia.

> Per saperne di più

Monumento Ebraico,
La “Maison Sublime”

Scoperto in occasione degli scavi archeologici condotti nel 1976 sotto la scala orientale del cortile del Parlamento di Normandia, si presume che il monumento ebraico sia stato un’università ebraica risalente all’epoca romana. Tale scoperta dimostra che nel Medioevo Rouen fu per la comunità ebraica uno dei centri intellettuali d’Europa più importanti. Il nome “Maison Sublime” deriva da un graffiti ritrovato su uno dei muri dell’edificio. Esso rappresenta oggi il più antico monumento ebraico d’Europa.

> Per saperne di più

Chiesa di
Santa Giovanna d’Arco

Nel 1920 Giovanna d’Arco viene canonizzata dalla Chiesa e dichiarata eroina nazionale dal Parlamento francese. Eretta nel 1979 sul luogo stesso del martirio, al centro della “Place du Vieux-Marché”, questa chiesa moderna ha una doppia vocazione: essa onora Santa Giovanna d’Arco e il monumento civile commemora l’eroina celebrata dalla Repubblica. All’interno, si possono ammirare le vetrate rinascimentali dell’antica chiesa di San Vincenzo.

> Per saperne di più

Gros-Horloge

Monumento emblematico della città, questo complesso architettonico è formato da una campanile gotico, da un’arcata, da un quadrante rinascimentale e da una fontana pianificata nel XVIII secolo.Il campanile ospita gli orologi della città e uno dei più antichi meccanismi di orologeria d’Europa che ha funzionato dal XIV secolo sino al 1928. La scenografia contemporanea del percorso di visita svela i misteri di questo straordinario monumento e, dall’alto del campanile, offre un panorama unico della città.

> Per saperne di più

Hotel de
Bourgtheroulde

Guglielmo II Rufus, signore di Bourgtheroulde e membro dello Scacchiere, alla fine del XV secolo decise di costruire un albergo all’altezza del suo rango. Monumento storico riabilitato ad albergo di lusso, questo edificio singolare del primo Rinascimento possiede nel suo cortile interno due importanti sculture, i Trionfi di Petrarca e l’episodio del Campo del Drappo d’Oro che riporta l’incontro nel 1520 tra Francesco I ed Enrico VIII d’Inghilterra.

> Per saperne di più

Abbazia di
Jumièges

Fondata nel 654 da San Filiberto, l’abbazia fu distrutta dai Vichinghi nell’anno 841. Essa rifiorì con l’arrivo dei monaci benedettini nel 940, ritrovando il suo splendore iniziale. Guglielmo il Conquistatore presenziò alla consacrazione dell’abbazia principale nel 1067. Oggi, la struttura è deteriorata ma rimane un luogo prestigioso del patrimonio normanno e anche un importante centro culturale.

> Per saperne di più

Abbazia San Giorgio
di Boscherville

La chiesa romana, intatta, è un capolavoro di armonia e luminosità. La sala capitolare adiacente permette di ammirare alcune statue-colonne e capitelli raffinati. Dietro all’edificio vi sono quattro ettari di giardini che si estendono a terrazzo sul fianco della collina. Orti fioriti, aree di piante medicinali e aromatiche, i frutteti ed il giardino dei profumi, sono stati accuratamente ricostruiti secondo i documenti del XVII secolo. Dall’alto dei giardini si gode di un’ampia vista panoramica sulla Valle della Senna.

> Per saperne di più

Cirque-Théâtre
di Elbeuf

Senza pari nell’universo dello spettacolo, il Cirque-Théâtre di Elbeuf fu costruito nel 1892. Oggi è uno degli ultimi otto circhi “in muratura” della Francia. Riaperto nel 2007, questo polo regionale delle arti del circo è un luogo di diffusione di spettacoli, di creazione, di produzione, di scoperta e di incontri artistici di fama internazionale. Con una capacità di 900 posti, il Cirque-Théâtre di Elbeuf è oggi una delle più grandi sale di spettacolo della regione.

> Per saperne di più

Basilica
Notre-Dame de Bonsecours

La Basilica Notre-Dame de Bonsecours è ubicata sul luogo di pellegrinaggio dedicato alla Vergine. Realizzata dall’architetto Barthélémy, la prima pietra della nuova costruzione fu posata il 4 marzo 1840. Eretta in stile neogotico, primo esempio di questo stile in Francia, essa fu onorata da papa Pio IX nel 1870 che ha dato alla basilica il privilegio di incoronazione della Vergine il 15 luglio 1870.

> Per saperne di più